Il Soroptimist con il MIUR 
per promuovere l’avanzamento della condizione femminile e prevenire e contrastare la violenza e la discriminazione di genere mediante un corretto percorso formativo in ambito scolastico.

Lavorare sull’identità a scuola significa operare a livello culturale per destrutturare stereotipi e pregiudizi che caratterizzano le modalità relazionali fra generi in una società attraversata da conflittualità e violenza in escalation; da qui la necessità di intervenire con un’azione formativa sulla costruzione dell’identità di genere, e ancor più per prevenire e contrastare il fenomeno della discriminazione e della violenza sulle donne.

Per favorire lo sviluppo di una cultura delle pari opportunità, improntata alla condivisione dei ruoli nella famiglia e nella società e a modalità di relazione fondate sul rispetto della diversità, il progetto è stato strutturato come un’azione a largo raggio che coinvolge scuole di ogni ordine e grado, destinato a tutti gli attori del processo educativo, docenti, alunne/i genitori, dando priorità alla formazione del corpo docente che potrà fare da cinghia di trasmissione determinando una ricaduta a cascata sui/lle discenti. Se si vuole modificare la cultura delle nuove generazioni nel rapporto intergenere educando al rispetto dell’altra/o occorre, infatti, fornire “la cassetta degli attrezzi” a chi si occupa per professione/missione dell’educazione e della formazione del senso civico e delle coscienze dei/lle nostri giovani; in attesa che si decida se sia opportuno che l’educazione di genere entri a pieno titolo nel curricolo scolastico.


    Salta Calendario

    Supporto Tecnico

    Informativa sull’uso dei cookie